MARMO - PAVIMENTI E RIVESTIMENTI IN VAL DI FIEMME

Vai ai contenuti

Menu principale:

AZIENDE
LA PERLA MARMI
“Il marmo, una passione di famiglia dal 1967”
Da 50 anni il, noi del team Laperla marmi selezioniamo con cura e competenza i marmi più belli e più adatti
a dare forma alle diverse idee progettuali. Spinti dalla passione per l’arte della lavorazione del marmo,
ci siamo specializzati nella realizzazione di soluzioni a misura a partire dal blocco grezzo
per l’architettura e l’interior design, con marmi trattati anti-macchia.
Il marmo: caratteristiche geologiche e chimiche
Il marmo si forma attraverso un processo metamorfico da rocce sedimentarie, quali il calcare o la Dolomia, che provoca una completa ricristallizazione del carbonato di calcio di cui sono in prevalenza composte e danno luogo ad un mosaico di cristalli di calcite o di dolomite (minerale. L' azione combinata della temperatura e la pressione, durante la trasformazione della roccia sedimentaria in marmo, porta alla progressiva obliterazione delle strutture e tessiture originariamente presenti nella roccia, con la conseguente distruzione di qualsiasi fossile, stratificazione o altra struttura sedimentaria presenti nella roccia originaria.Il colore del marmo dipende dalla presenza di impurità minerali(argilla, limo, sabbia, ossidi di ferro, noduli di selce), esistenti in granuli o in strati all'interno della roccia sedimentaria originaria. Nel corso del processo metamorfico tali impurità vengono spostate e ricristallizzate a causa della pressione e del calore. I marmi bianchi sono esito della metamorfizzazione di rocce calcaree prive di impurità.l marmo nella storia.Per approfondire, vedi la voce Storia del marmo nell'età antica.Il basso indice di rifrazione della calcite, che permette alla luce di "penetrare" nella superficie della pietra prima di essere riflessa, dà a questo materiale (e soprattutto ai marmi bianchi) una speciale luminosità, che lo ha reso particolarmente apprezzato per la scultura. Si ricordi, a titolo di esempio, che l'artista e scultore Michelangelo Buonarroti prediligeva il "marmo bianco" di Carrara per le sue opere.Il vocabolo deriva dal greco marmaros, con il significato di "pietra splendente".

Uso industriale del marmoI marmi non colorati sono una fonte di carbonato di calcio puro, che viene utilizzata in un'ampia varietà di industrie. La polvere di marmo è un componente di coloranti e vernici, di dentifrici e di materie plastiche. Viene utilizzata anche nell'industria cartaria dove ha soppiantato il caolino.Lastre Il marmo, dopo l'estrazione dalle cave per mezzo di seghe ""diamantate"", oppure utilizzando la tecnologia dell'acqua pressurizzata, può essere lavorato a forma di lastre piane. Queste variano da uno spessore minimo di 1 cm, fino ad uno spessore massimo di circa 30 cm: lastre con spessore inferiore al centimetro risulterebbero eccessivamente fragili, scarsamente resistenti a sforzi di flessione e taglio, mentre spessori superiori consentono alla lastra di superare le fasi di lavorazione e trasporto evitando fessurazioni o rotture del materiale.Una lastra con spessore superiore a trenta centimetri prende il nome di "massello".Le lastre di marmo vengono impiegate come finitura, ad esempio per rivestire pavimentazioni e talvolta pareti.Trattandosi di un materiale poroso tende ad assorbire sostanze oleose, ecco perché talvolta viene sottoposto a trattamenti protettivi specifici.Il costo di una lastra varia a seconda del pregio del marmo, della provenienza e del tipo di lavorazione adottata, oltre che, ovviamente delle dimensioni geometriche.Marmo lastronatoPer marmo lastronato si intende una lastra di marmo "povero" completamente placcata (rivestita) con lastre (spesse circa 5 millimetri) di uno o più marmi pregiati. I marmi lastronati venivano utilizzati, ad esempio, come piani per i mobili per alte committenze. Con questa tecnica i marmisti di un tempo ottenevano piani in marmo pregiatissimi risparmiando notevolmente sull'impiego di marmi notoriamente costosissimi.


- - - - - - - - -
 
Alex Ceramiche - Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu