ALEX CERAMICHE ZIANO DI FIEMME - TRENTO


Vai ai contenuti

LEGNO

MATERIALI

ALEX CERAMICHE - ZIANO DI FIEMME - TRENTINO ALTO ADIGE- ITALIA

PROGETTAZIONE PERSONALIZZATA - PAVIMENTI IN LEGNO - DELLE MIGLIOLRI MARCHE

Il legno
_________________________________________________________________________________________
Si definisce pavimento in legno : un rivestimento per pavimentazione fabbricato sia con legno massiccio che con uno strato superiore di legno di spessore non inferiore a 2,5 mm., con elementi individuali limitati in grandezza, idonei a essere posati in un disegno ripetibile e a essere rinnovati.Le caratteristiche principali di un pavimento in legno sono:1. Un buon isolamento termico2. Un buon isolamento acustico3. Una resistenza all'usura discreta.4. Economicità e durabilità nel tempo, grazie alla facilità di ripristino tramite levigatura e successiva riverniciatura.5. Facilità di manutenzione, grazie alla superficie uniforme e liscia.Tali doti, unite alla durezza ed elasticità fanno preferire il pavimento in legno anche per pavimenti sottoposti a stress importanti, quali impianti sportivi (palestre, velodromi, bowling).

Legno massiccio (o tradizionale) Prefinito (elementi di legno costituiti da più strati, in cui lo strato a vista ha uno spessore maggiore o uguale a 2,5 mm.Gli elementi di legno massiccio sono fabbricati nei seguenti formati:
1. Mosaico, costituito da fogli composti di lamelle di spessore 8 mm. e di diverse dimensioni (larghezza variabile da 16 a 32 mm., lunghezza da 96 a 160 mm.) Il numero di lamelle per ogni quadro componente il foglio è carattere distintivo del formato.
2. Pavimenti industriali: listellini di spessore mm. 15/24; larghezza mm. 8/15; lunghezza mm. 120/160.3.
3 Lamparquet: legno massiccio in tavolette di spessore mm. 10; larghezza mm. 40/60, lunghezza mm. 220/3004.
4 Listoncino da 10: legno massiccio in tavolette di spessore mm. 10; larghezza mm. 60/75; lunghezza mm. 300/420.5.
5 Listoncino da 14: legno massiccio in tavolette di spessore mm.14; larghezza mm. 60/75; lunghezza mm. 300/5006.
6 Listoncino da 14 m/f: legno massiccio in tavolette di spessore mm.14; larghezza mm.65/73; lunghezza mm. 400/600, con incastri calibrati relativamente alla faccia, costituiti da un maschio su un fianco e su una testa.7.
7 Listone: Tavola massiccia con incastri maschio/femmina di spessore mm. 21/22; larghezza mm. 65/90; lunghezza mm. 500/1000.8.
8 Maxi-listone: Tavola massiccia con incastri maschio/femmina di spessore mm. 21/22; larghezza mm. 90/140; lunghezza mm. 1000/2000.

Il prefinito.Gli elementi in prefinito sono elementi o insieme di elementi costituiti da più strati, di soli materiali di legno con lo strato a vista di legno nobile, levigato e verniciato in fase di produzione, con incastro a maschio e femmina sui fianchi e sulle teste e con giunzioni calibrate in modo da garantire la complanarità tra i vari elementi. Il supporto inferiore può essere in abete o altri legni poveri, o in fenolico, mentre la parte superiore è in legno nobile. La parte superiore in legno nobile è generalmente di circa 4 mm, mentre lo strato inferiore di supporto, solitamente disposto a fibra trasversale per compensare le tensioni dimensionali del listone è di circa 6 mm. Vi sono anche versioni di prefinito di spessore maggiore (circa 14 mm complessivi) con larghezza e lunghezza superiori. La controfaccia con scanalature trasversali conferisce ai listoni grande elasticità e perfetta aderenza alla superficie di posa. Le maschiature, sagomate su tutti e quattro i lati, presentano una conicità che consente il migliore incastro dei listoni. Questa accurata lavorazione consente un accostamento micrometrico dei pezzi: e i listoni combaciano alla perfezione, fino ad ottenere l'effetto di un pavimento perfettamente planare.Inoltre, a differenza degli elementi tradizionali i prefiniti escono dalle aziende produttrici già essiccati stabilizzati, calibrati, levigati, trattati e verniciati. Hanno quindi modalità di posa pià semplici nonché tempi ridotti rispetto al parquet tradizionale. La verniciatura può essere lucida o satinata, a seconda delle aziende produttrici. La vernice satinata è più consigliata in quanto esalta l'aspetto naturale del legno ed elimina l'effetto specchio; rende il pavimento più resistente alle abrasioni e ai piccoli graffi causati dal calpestio quotidiano; facilita la manutenzione e la pulizia del parquet.

Le scelte Secondo la norma UNI il legno va classificato nelle seguenti scelte: Prima qualità o prima scelta In questo caso la fibra può essere sia rigatina che piatta e contorta, senza che il prevalere di quest'ultima caratteristica possa portare a una declassificazione. La norma prevede anche arricciature di vena e la tolleranza di piccoli nodini sulla faccia in vista, a patto che questi non interessino oltre il 10% della superficie. A seconda delle specie legnose, la colorazione può variare anche molto: da una miscela cromatica realtivamente uniforme ad una contrastante. Naturalmente i toni dei campioni sono sempre e solo indicativi. Alcuni legni, soprattutto di provenienza equatoriale e tropicale, in origine hanno una colorazione tenue che assume poi aspetti di notevole intensità cromatica con l'esposizione alla luce (fenomeno naturale, definito "ossidazione").Scelta alburnata o zebrata Si parla di elementi con porzioni più o meno evidenti di alburno, cioè della parte legnosa più vicina alla corteccia del tronco (o sottocorteccia), solitamente di colore biancastro o giallognolo.
Scelta nodata o natura o rustica Comprende tutti gli elementi aventi su entrambe le facce difetti di varia natura, come nodi, macchie, strisce scure accentuate, sgranature di lavorazione, tracce di tarlo non attivo, screpolature, setolature e altro. Sono difetti che non compromettono l'impiego degli elementi di questa scelta. La posa in opera richiede un impegno particolare per ottenere un buon risultato finale, ovviando alle imperfezioni di partenza. Il risultato può essere comunque brillante, a fronte di un notevole vantaggio economico .

Gli effetti della luce Luce del sole e raggi ultravioletti possono determinare variazioni nei colori del legno: non si tratta di un difetto, ma di una caratteristica propria di tutti i legni. Per esempio il teak da bruno tabacco, diventa bruno chiaro, dorato; il padouk da rosso vino o arancione cupo diventerà rosso bruno, tendente al nero; il wengé da bruno cupo scurisce con il tempo.Il taglio del legno Anche il taglio del legno ha la sua importanza nella determinazione della qualità finale del prodotto. L'effetto "rigato" viene ottenuto tagliando le liste ortogonalmente agli anelli di accrescimento. Le liste rigate sono molto stabili, quasi impermeabili e risentono molto poco degli effetti dell'umidità.
La posa
La posa incollata si adatta sia a pavimenti tradizionali sia a prefiniti. Sul piano di posa si stende il collante adatto con una spatola a denti triangolari, lavorando con movimento a semicerchio.
La posa galleggiante o flottante si effettua per particolari pavimenti prefiniti che presentano elementi di incastro di dimensioni rilevanti. Gli elementi si posano su un piano livellato e su un sottile strato isolante acustico (solitamente un materassino fonoassorbente).Si applica uno strato di colla vinilica in corrispondenza degli incastri.
La posa inchiodata è la più antica, anche se oggi la meno frequente. Si deve realizzare a priori un massetto con l'inserimento di magatelli, sui quali si va ad inchiodare il listone. Per ogni listone vanno usati almeno due chiodi piantati a 45 ° con l'inchiodatrice o con un martello, e incassati con un punteruolo. Dove non è possibile inchiodare i listoni, questi si possono incollare..
Precauzioni Se si incolla sopra un vecchio pavimento in ceramica o marmo, questo va pulito a fondo (utilizzando ad esempio soda caustica) per eliminare ogni traccia di sostanze distaccanti.Se il sottofondo presenta residui di colla per moquette è indispensabile rimuoverli con una accurata pulizia meccanica.Se il sottofondo incorpora un impianto di riscaldamento la posa è possibile solo dopo aver fatto funzionare l'impianto di riscaldamento a pavimento.Le colle utilizzate devono essere adatte all'impianto di riscaldamento a pavimento. Nel caso in cui si posi su massetto, esso deve avere le seguenti caratteristiche:- spessore uniforme (non vi devono essere brusche variazioni di spessori)- non deve contenere impianti idraulici o elettrici (che invece devono essere inseriti nel sottofondo o strato di compensazione)- se esistono è bene coibentarli per evitare trasmissioni di calore
L'umidità Il legno soprattutto se molto secco tende ad assorbire umidità dall'ambiente dando luogo a fenomeni di rigonfiamento. Se invece è umido, cede umidità all'ambiente con il fenomeno contrario del ritiro.Soprattutto nelle nuove costruzioni l'umidità residua dell'aria può aumentare a causa dell'elevata umidità relativa presente nelle strutture (pareti, intonaci, pitture), che per scomparire necessita di settimane o mesi.Ciò può causare imbarcamenti, dilatazioni e sollevamenti del parquet.

ALEX CERAMICHE PRESENTA


LISTONI di GRANDI FORMATI
realizzati con precise tecniche, maturate da anni di esperienza, che garantiscono una lunga vita per stabilità, incollaggio e finiture. Questo tavolato a TRE strati permette strutture di tavolato a plancia unica di larghe e lunghe dimensioni.


Il tavolato di grandi dimensioni ritagliato dalla natura.

CONSISTENZA e STRUTTURA - TRE STRATI di legno massiccio incollati con collanti PRIVI di FORMALDEIDE che formano una struttura a LISTONE
idoneo a pavimentazione interne, che permettono facilità e libertà di scelta nella posa.
PLANCIA NOBILE - strato unico massiccio di legno di 4,5-5 mm. Garantisce per l'evidente spessore diverse future levigature per manutenzioni e ripristini.
SPECIE LEGNOSE - Sono TRENTA le tipologie di legno utilizzate, provenienti da tutto il mondo: Europa, Asia, Africa e America. Ogni tipologia di legno viene trattato e lavorato in modo personalizzato cercando di estrappolare al pieno la natura.
DIMENSIONI Spessore 16 o 21 mm di cui 4,5-5 mm di legno nobile superiore massiccio Larghezza mm 135, 165, 192, 250 e fino a mm 280 a seconda della specie legnosa Lunghezze a correre da mm 1200 a 3000-4000
LAVORAZIONI AGGIUNTIVE - Le lavorazioni aggiuntive del legno nobile, permettono di dare un’impronta diversa della superficie a vista. Sono diverse le lavorazioni utilizzate: spazzolatura, piallatura a mano, effetto segato, vissuto ecc., vengono inoltre abbinate alle varie finiture ad olio e vernice per dare aspetti estetici originali.
OLIO NATURALE ad alta qualità, con ottimo potere riempitivo, che penetra in profondità. Esente da sostanze tossiche nocive. Non contrassegnato con la "Croce di S.Andrea" che avverte il consumatore di sostenze nocive.
VERNICI PROFESSIONALI prive di emissioni nocive di Formaldeide, realizzate anche in varie colorazioni ed effetti : decapè, sbiancati, bianco, ghiaccio, noce argilla, cuoio, avorio, nero, grigio, fumo di Londra... che mantengono nel tempo bellezza e durata.

MADE in ITALY

Produzione realizzata interamente in Italia, Cadorin non si serve di semilavorati d’importazione.

QUALIFICAZIONE
Secolare esperienza, passione per il legno, struttura tecnologia con macchinari all’avanguardia, occhi di esperti falegnami.
SICUREZZA e BIO-EDILIZIA
Utilizzo di materiali nel rispetto della natura, collanti privi di formaldeide, oli e cere naturali, vernici professionali.
ELASTICITA’ per INFINITE VARIANTI PERSONALIZZATE
Ogni ordine viene eseguito su commessa, con infinite varianti personalizzate per ogni singolo progetto o richiesta.
GRANDI DIMENSIONI
Tavolato di grandi dimensioni, largo fino a 28 cm e lungo fino a 4 metri, formati da un'unica plancia larga (primo strato) di legno nobile.
CONSISTENZA e STRUTTURA
Tavolato costruito da Listoni Tre strati di legno massiccio o listoncini Due strati, studiati a garantire stabilità e controbilanciatura adeguata.
PIANO DI CALPESTIO
Consistenza del piano di calpestio, formato da legno massiccio in plancia unica di 5mm, contrariamente a quanto offre il mercato di 2-3mm. Considerazione importante per garantire future manutenzioni e ripristini in piena tranquillità.
SPECIE LEGNOSE
Possibilità di scelta fra 30 specie legnose, provenienti da tutto il mondo: Europa, Asia, America, Africa.
LAVORAZIONI PARTICOLARI
Spazzolatura, piallatura a mano, effetto vissuto o segato, esaltano le particolarità e il calore del legno.
FINITURE
Le finiture ad olio naturale o vernice professionale non mascherano la naturale bellezza del legno. Nulla sembra finto…. la finitura è studiata per ogni tipo di legno, ogni listone viene rifinito con cura in ogni dettaglio. Ogni commessa finita ad olio viene fornita del kit di manutenzione contenente prodotti per la pulizia e il mantenimento del parquet oliato.


PRINCIPALE | SEDE | MATERIALI | BAGNO | GIORNO | ALBERGHI | BENESSERE | ISOLABELLA | PROGETTI 3D | CONTATTO | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu